Seguici su: FacebookTwitter

mozione_diritti_cittadinanzaNell’ultimo Consiglio Comunale il Consigliere Monteri a nome del Gruppo del Pd, ha presentato una mozione che sollecita il Consiglio ad agire affinché siano riconosciuti i diritti di cittadinanza deiminori “stranieri” che oggi devono aspettare i 18 anni per farne richiesta anche se nati e cresciuti in Italia.

Questo significa superare l’attuale legge del 92 che riguarda “il diritto di sangue” sostituendolo con il “diritto di territorio”

La mozione è passata con i voti della maggioranza, il voto contro della Lega Nord (si incentiverebbe l’immigrazione…) e l’astensione del Pdl…(e questo ci poteva stare…) ma anche del  Movimento 5 Stelle (ma non erano per i diritti?) e dell’Udc (ma non sono per la famiglia?) astensioni che lasciano decisamente l’amaro in bocca-

Anche i recenti dati Istat confermano che gli stranieri residenti nel nostro paese sono più di 4,5 milioni , con un incremento del 8% rispetto all’anno precedente. Sono residenti che producono l’8% del prodotto interno lordo ma non godono di molti di diritti di cittadinanza.

In particolare,  sono il 22% i minori stranieri nati o cresciuti in Italia.

Minori e ragazzi che studiano insieme ai nostri figli nelle scuole, che parlano la nostra lingua, che frequentano le compagnie dei nostri ragazzi, gli oratori e i centri di aggregazione.

Eppure: a differenza del resto d’Europa,  non esiste ancora una legge che gli permetta di esercitare il diritto di cittadinanza italiana.

Un diritto che tra l’altro favorirebbe l’integrazione e l’inserimento sociale e culturale nei nostri territori.

Il Pd a livello nazionale ha presentato un progetto di legge per il riconoscimento della cittadinanza dei minori, così come le associazioni interessate hanno già  raccolto migliaia di firme a sostegno di questa proposta.

Il fatto che si levi anche da Monza  con la mozione, una voce anche istituzionale, non può che incoraggiare questa giusta e importante battaglia di civiltà

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?