Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

beffa lgbtqAllevi decide di non aderire alla rete che vuole prevenire atti di discriminazione e violenza contro persone LGBTQ+, bocciando la mozione portata lunedì in consiglio.

A RE.A.DY aderiscono decine di regioni, province e comuni, anche amministrati dal centrodestra.
Non si capisce il perché di questa scelta che nulla ha a che vedere con “famiglia tradizionale”, “teoria del gender” e altre amenità che ho sentito ieri in Consiglio Comunale.
Si tratta di buone pratiche per fronteggiare l’odio e la violenza omotransfobici e la destra vota contro. Traete voi le vostre conclusioni.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?