Seguici su: FacebookTwitter

il circolo1 incontra il CCValorizzare le interazioni tra il Circolo – antenna ben sintonizzata sul territorio di riferimento – il Gruppo Consiliare PD e l’Amministrazione Comunale, al fine di svolgere al meglio il ruolo di ascolto e di servizio alla cittadinanza su cose di interesse collettivo, attraverso sollecitazioni e proposte costruttive, in un’ottica di impegno comune e di prioritizzazione delle necessità. Questo è stato l’obiettivo dell’incontro promosso dal Circolo 1 con i consiglieri comunali Alberto Pilotto, Marco Lamperti, Franco Monteri, venerdì scorso 7 febbraio.

Numerosi sono stati gli argomenti sviluppati, con aggiornamenti delle situazioni ad oggi e in prospettiva a breve-medio termine. Ecco i principali, con qualche approfondimento:

Fermata ferroviaria Monza Est-Parco: dopo i 5 anni persi dall’Amministrazione di centrodestra, con tante chiacchiere a vuoto (eliminandola anche dal Piano delle Opere e dai Bilanci comunali), l’ottima e concreta notizia è l’accordo tra il Comune di Monza, Regione Lombardia e RFI per la progettazione entro il 2015 e la realizzazione entro il 2016 (costi a carico del Comune che li ha già messi a Bilancio). Questo spegne anche le recenti polemiche e alcuni tentativi di osteggiare quest’opera di grande utilità pubblica.

Strettamente connesso con la fermata è il sottopassaggio ciclo-pedonale Einstein-De Marchi. La raccomandazione è che, in caso di problemi o ritardi sulla fermata si dia priorità comunque alla realizzazione del sottopassaggio così da favorire il collegamento tra i quartieri e il Parco in sicurezza.

Riqualificazione della passerella ciclo-pedonale sottopasso Libertà: un’altra opera sulla quale si sono persi  5 anni della precedente amministrazione, che nonostante i ripetuti annunci non l’ha mai sistemata; ora è inserita nel Piano delle Opere (250.000 € per 2014 e 2015); molto bene!

Ciclabile via Correggio e collegamenti ciclabili in generale: è previsto un sopralluogo a breve per la sistemazione ed è in fase di ultimazione il Biciplan che ha l’obiettivo di collegare le ciclabili esistenti: per la zona del Circolo 1 si tratta dei collegamento da Villasanta e Concorezzo verso il Centro e il Parco. 

Riqualificazione area Ardigò-Magellano: ottima notizia che sia nel Piano delle Opere 2014; un progetto era stato messo a punto dall’amministrazione di centrosinistra nel 2006 ma poi è rimasto nel cassetto;  vale la pena riprenderlo

Giardini pubblici (NEI, Incantato, Gadda, don Valentini, Tolomeo, Einstein): la possibilità di avere più vigilanza e illuminazione garantisce maggior sicurezza; sul tema nuove videocamere è bene sapere che le promesse di immediate installazioni fatte negli anni passati, non hanno tenuto conto di problemi tecnici di ponti radio 

Centro Civico Libertà e Consulte: ci sono ritardi, dovuti a problemi in fase di costruzione che hanno portato ad infiltrazioni; un’ipotesi plausibile di apertura è ora per marzo; circa la partenza delle Consulte, sono stati riaperti i tempi per l’iscrizione all’albo e si stanno completando l’iter per gli animatori/facilitatori. 

Situazione urbanistica-viabilistica zona via De Marchi-Confalonieri: si sta cercando una “negoziazione” visto che c’è una proprietà privata che insiste sull’allargamento della strada (anche in questo caso, chi ha amministrato prima ha forti responsabilità nell’aver sottovalutato la cosa)

Zona 30 q.re Libertà e moderazione velocità per una maggior sicurezza: i ritardi sono dovuti a interventi sull’assetto stradale oltre che ad una riorganizzazione interna degli uffici

Area Mazzucotelli-Guerrina: l’area verde verrà realizzata in primavera; per l’ingresso al parcheggio da via Guerrina si sta valutando la possibilità di modificare la segnaletica o l’accesso

Situazione sottopassaggio Bergamo-Amati: sembra una storia infinita, ma i problemi con RFI sono stati e sono tanti; ora sembra essere in dirittura finale

Situazione manti stradali su tutto il territorio: è un problema evidente, dovuto a manutenzioni non ottimali, che certamente non sono solo degli ultimi tempi 

Risposte da parte degli Uffici Comunali alle istanze: si suggerisce di prevedere una modalità efficiente di riscontro e di risposta alle segnalazioni

Oltre a questi ed altri temi concreti si è dedicato spazio anche all’importanza dell’informazione e della comunicazione, per far sì che ci sia un costante aggiornamento sui vari argomenti. In questo modo i cittadini potranno comprendere e contestualizzare le ragioni dei problemi che magari si presentano e che comportano ritardi. Questo è sembrato a tutti il modo migliore per essere realisti e costruttivi, respingendo invece le critiche fine a se stesse, spesso preconcette o strumentali, e dovute nella maggior parte dei casi a disinformazione. 

L’incontro si è concluso con l’impegno a mantenere un flusso di comunicazione costante Amministrazione-Consiglieri-Circolo e a definire un monitoraggio periodico sulle tematiche affrontate in modo da trasmettere le informazioni utilizzando tutti i canali di comunicazione possibili. 

Ringraziamo i consiglieri comunali per la disponibilità e i cittadini presenti o che hanno fatto pervenire le loro istanze. Condividendo quanto espresso da uno dei consiglieri presenti, è’ stata davvero “un’occasione utile e positiva per incontrarsi con i cittadini che vivono i quartieri e che ci ricordano le ragioni per cui ci impegniamo in una politica di servizio, in Consiglio Comunale o nei Circoli

 

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?