Seguici su: FacebookTwitter

rifiutiTenuto conto che il governo non ha ancora deciso in modo definitivo come sarà la nuova tassa sui rifiuti (chiamata TARES), con la delibera approvata si è deciso di procedere a riscuotere l'acconto di tale tassa a partire da giugno 2013.

Per semplificare le cose ci saranno 3 rate di acconto di uguale importo delle rate che sono state pagate lo scorso anno per la tassa sui rifiuti (che era chiamata TARSU).

Il saldo verrà calcolato nella 4a rata che verrà emessa a fine anno dopo che il governo avrà chiarito in modo definitivo i parametri di applicazione della Tares. Sul tema rifiuti e nell'ottica di ridurre i costi ci impegneremo comunque ad avviare quei provvedimenti affinché si possa tutti insieme ridurre la produzione dei rifiuti, aumentare la differenziazione ed il riciclo degli stessi e trovare quelle soluzioni innovative e sperimentali per aumentare l'efficienza del trattamento degli stessi.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?