Seguici su: FacebookTwitter

rifiutiSempre più vicina la data del 30 settembre che, dai documenti di contratto, segna la fine regolare dell’attuale appalto per la gestione dei rifiuti nella città di Monza. Il nostro gruppo ha espresso forte preoccupazione per i tempi strettissimi e la possibilità di ritardi nell’indizione della nuova gara e nell’aggiudicazione del nuovo servizio.

Infatti apprendiamo da una delibera di giunta (n. 239/2018), pubblicata all’albo pretorio del Comune, che sindaco e assessori riuniti in giunta hanno demandato al responsabile unico del procedimento tutti gli adempimenti per l'indizione della gara, in data 5 luglio, circa 2 settimane fa e a meno di soli 3 mesi dalla scadenza dell’attuale appalto, con pausa estiva nel mezzo. Questo passaggio non apre ancora le procedure pubbliche legate alla gara.

Nella deliberazione, compare una data, con queste parole "... data indicata nell’atto di consegna del [nuovo] servizio … presumibilmente dal 1° Novembre 2018". Questo sembra prefigurare già la possibilità di un ritardo rispetto al 30 settembre.

Esprimiamo da ora preoccupazione e forti dubbi che il possibile ritardo si esaurisca in un mese, data l’importanza e la complessità e considerando anche le esigenze tecniche nel passare dall’appalto attuale a uno nuovo.

Tutto questo considerando anche che la nuova gestione rifiuti si basa su un atto di indirizzo politico che ne pone linee guida in parte generiche e che non sono mai state portate in discussione nel Consiglio Comunale, nonostante l’importanza per la sostenibilità ambientale della città e la riduzione della tassa rifiuti di tutti noi cittadini almeno per i prossimi 5 anni!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?