Seguici su: FacebookTwitter

logo pdAi bambini alla scuola materna si insegna a contare sulle dita delle mani fino a dieci. Ai cittadini monzesi invece basterebbe saper contare fino ad uno perché è questo il triste numero di eventi musicali e di intrattenimento di ampio respiro che sono stati progettati e realizzati a Monza nella stagione primavera-estate-autunno 2018.

L’amministrazione Allevi infatti dopo mille promesse di rilanci e di marketing dell’attrattività turistica monzese è riuscita a confezionare e realizzare ben poco nonostante le continue promesse e i comunicati stampa in gran assetto e pompa magna .

E’ di queste ultime ore infatti la notizia che dopo il rinvio di luglio del Mima (Monza Italian music awards ) l’evento musicale è stato annullato definitivamente.

Tale evento era stato espressamente richiesto proprio dal Comune e patrocinato anche dalla Regione Lombardia per salvare la triste stagione dei concerti monzesi nel 2018.

Il 2018 verrà dunque ricordato come un anno di deserto musicale dopo anni di eventi speciali come le sette edizioni del Brianza Rock Festival, il concerto di Manu Ciao, il concerto di Ligabue, gli I-Days (persi proprio durante l’amministrazione Allevi) che avevano portato a Monza 440mila spettatori –visitatori nell’ultimo triennio.

Monza ha perso tutto e quel Mima sembrava essere finalmente il vero riscatto per i nostri eroi…ma…ma la conferenza stampa del 28 febbraio 2018 non ha portato fortuna alle nostre istituzioni.

E così come in tutte le favole nere manca anche il lieto fine : ci sono ancora 88 acquirenti dei biglietti che non hanno ottenuto rimborso come riportato dai giornali locali “Il Cittadino” ed "Il Giorno”.

“Brutta storia” direbbe l’ispettore Geronimo Stilton.

Siamo sicuri che sia l’assessore Longo che il nostro Sindaco Allevi sapranno allietare la cittadinanza con altri graziosi eventi alternativi: primo tra tutti i canti natalizi tra i mercatini di Natale ed i colori splendenti dell’Arengario illuminato dagli sponsor... l’estate è ancora lontana magari riescono ad invitare nuovamente il Coro dello Zecchino d’oro come avvenuto durante i giorni del Gran Premio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?