Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

assemblea pdL’assemblea nazionale ha discusso e approvato un documento intitolato “ARTICOLO 55 - Disposizione transitoria e finale”, disponibile a questo link.

Enrico Letta, nella sua introduzione, ha chiarito come tale documento sia l’applicazione formale di decisioni politiche prese nella precedente Direzione nazionale.

Vediamo allora quanto è stato deciso.

Nel primo punto “Prima fase: percorso costituente e partecipazione” viene prima di tutto chiarito come al processo costituente potranno partecipare, oltre agli iscritti al 2022, altre due categorie:

  • Gli aderenti a partiti o associazioni che abbiano a loro volta ufficialmente aderito al processo costituente
  • I cittadini che attestino la volontà di partecipare sottoscrivendo l’apposita richiesta; la sottoscrizione può essere fatta anche online a questo indirizzo https://congresso.mbase.it/

L’adesione sarà consentita fino alla discussione delle piattaforme politico programmatiche con il voto degli iscritti sulle candidature a Segretario/a nazionale; cioè, in pratica, sarà possibile aderire fino all’ultimo.

In ogni realtà territoriale saranno le federazioni del partito a fungere da Comitati promotori costituenti.

I partecipanti al percorso costituente potranno esprimersi su una serie di nodi politici fondamentali (valori fondanti, missione, forma partito, organizzazione ecc.) attraverso:

  • strumenti messi a disposizione dalla segreteria nazionale; strumenti non ancora comunicati
  • assemblee aperte organizzate dai Comitati promotori costituenti provinciali ma anche dai singoli circoli PD

Gli aderenti al percorso costituente che non siano già iscritti al partito lo diventeranno nel momento in cui partecipino alla conclusione della fase in cui si si discutono le piattaforme politico-programmatiche con il voto degli iscritti sulle candidature a Segretario/a nazionale. Tale fase dovrà concludersi entro il 12 febbraio 2023.

Nel secondo punto “Manifesto dei valori e dei princìpi” viene prevista la costituzione di un Comitato costituente nazionale, con il compito di redigere il Manifesto dei principi e dei valori fondanti del Partito.

A questa redazione contribuiranno anche gli organi territoriali del partito.

La prima fase del percorso costituente dovrà avere termine entro il 22 gennaio 2023, con l’approvazione del Manifesto dei valori e dei principi da parte dell’Assemblea costituente nazionale.

Nel terzo punto “Adempimenti e cronoprogramma” viene specificato che:

  • entro il 27 gennaio 2023 dovranno essere presentate le candidature alla Segreteria nazionale
  • entro il 12 febbraio 2023, si discutono le piattaforme politico-programmatiche con il voto degli iscritti sulle candidature a Segretario/a nazionale
  • entro il 19 febbraio 2023 si svolgeranno le Primarie per la scelta del/della Segretario/a nazionale tra i primi due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti tra gli iscritti

La data delle Primarie potrà essere modificata dalla Direzione nazionale in considerazione delle date in cui si terranno le elezioni regionali.

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?