Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

bikesharingUna bella Agorà su Energia e Clima Sabato 4 Dicembre si è svolta a Villasanta una bella Agorà organizzata dai Circoli PD di Villasanta e Agrate. L’Agorà si è concentrata sul tema dell’energia, sia per la produzione che per il consumo.

Claudio Meregalli, Segretario PD di Agrate, ha riportato alcune idee sul tema della Mobilità in relazione al consumo di energia. Le idee sono state elaborate da un gruppo di lavoro della Lista civica di cui il PD Agrate fa parte:

  • La mobilità produce circa 1/4 della CO2 totale, quindi ha un impatto significativo sulla produzione di CO2
  • L’auto privata è molto inefficiente dal punto di vista del consumo energetico, oltre ad occupare spazio e quindi territorio (si pensi che circa il 15% del territorio di Agrate è coperto da strade)
  • La mobilità leggera (bicicletta tradizionale o elettrica e monopattino) è molto efficiente dal punto di vista del consumo energetico ma le strade sono poco sicure

 Claudio ha avanzato due proposte (le proposte finali dell’Agorà saranno poi pubblicate sulla piattaforma):

  1. Finanziare il potenziamento del trasporto pubblico riservando obbligatoriamente ad esso parte del finanziamento di un nuovo lavoro di mobilità; in altre parole se pianifico la costruzione di una nuova strada, parte del costo finale dovrà essere destinato al finanziamento del trasporto pubblico
  2. Rafforzare la legge esistente che impone a chi costruisce una strada di inserire spazio per la mobilità leggera. Attualmente esistono sia una legge del 2006 di Regione Lombardia che gli articoli 13 e 14 del Codice della strada ma non vengono fatti rispettare.

Sergio Venezia, esponente della associazione CO-energia, ha invece fatto proposte su produzione e gestione dell’energia:

  1. Ogni Comune si doti di un Energy Manager
  2. Promuovere le Comunità energetiche. Tali Comunità possono essere costituite da Enti pubblici, aziende o singoli cittadini, che possono essere produttori/consumatori o solo consumatori. Inoltre adesso il Disegno Legge 199 consente anche l’autoconsumo collettivo, mentre prima era consentito solo l’autoconsumo individuale. L’ambito di realizzazione di una Comunità energetica è adesso quello di una cabina primaria (prima era quello delle cabine secondarie)
  3. Particolare supporto andrebbe poi riservato alle Comunità energetiche con finalità anche sociali; un bell’esempio in tal senso esiste a Napoli

È in preparazione un Disegno Legge della Regione Lombardia sulle Comunità energetiche e anche l’Unione Europea sta predisponendo incentivi.

Già ora nei Comuni sotto i 5.000 abitanti è previsto un finanziamento del 100% a carico dello Stato.

Circa il supporto a Enti pubblici e Cittadini sul tema è stata citata l’azienda EPQ di Monza (www.epqformula.it), che opera congiuntamente all’azienda Dolomiti Energia.

Un terzo intervento ha toccato l’aspetto del Risparmio energetico, ricordando che sono e sempre più saranno determinanti i comportamenti individuali. Si potrebbe quindi:

  1. promuovere con pubblicità istituzionale esempi concreti di risparmio energetico
  2. Istituire una giornata nazionale del risparmio energetico

Chi fosse interessato troverà sintesi dell’incontro e proposte sul sito delle Agorà democratiche https://decidim.agorademocratiche.it/processes/italia-che-vogliamo/f/68/meetings/283

Grazie a Patrizia Bestetti e Claudio Meregalli per aver organizzato questa bella Agorà.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?