consiglio_comunale_in_diretta
Interpellanze ed interrogazioni...la parola ai Consiglieri.
 
ALIQUOTA IMU: CHE SI FA?
Romeo chiede cosa intende fase l’Amministrazione col calcolo dell’aliquota IMU definitiva, aspetto che non è stato toccato nelle linee programmatiche del
Sindaco.
“MONTAGNONE” DI S. FRU OGGI UN CANTIERE… E DOMANI?
Artesani presenta un’interpellanza per chiedere quale sarà il destino dell’area
denominata Montagnone e domanda se la realizzazione sarà conforme al progetto
affisso alla recinzione che delimita l’area.  (vedere link allegati in basso)
PIAZZA  TRENTO PIU’ VERDE
Mandelli, Maffè e Riga chiedono di poter ripensare Piazza Trento “più vivibile”, come è stata vista durante il periodo del Gran Premio di Monza.
GP MONZA 2012: QUANTI ERRORI!
Novi sottolinea che l’Amministrazione, nell’organizzazione dell’evento del GP d’Italia, ha commesso alcuni errori: aver affidato parte dell’evento GP Monza ad un’ impresa che è stata rinviata a giudizio per associazione a delinquere e turbativa d’asta; aver messo a disposizione pullman per trasporto delle persone,
“bypassando la città”.
IL SINDACO RISPONDE
Piazza Trento più vivibile. Sottolinea che molti, anche in Consiglio, hanno apprezzato il risultato ottenuto: una
Piazza Trento e Trieste più verde e più vivibile, una sperimentazione che, tanti sperano possa diventare, un giorno, più che una “sperimentazione” per pochi giorni l’anno. Il Sindaco assicura che ci sarà occasione per trattare il tema in modo più organico. Affidamento parte evento GP ad un’impresa rinviata a giudizio. Il Sindaco precisa che Novi ha confuso il rinvio a giudizio di un ex amministratore con un rinvio a giudizio con una società in toto, pertanto chiede al consigliere Novi di effettuare un riesame delle affermazioni esposte in Consiglio.
Il Consiglio è continuato con la trattazioen degli O.d.G,.ovvero con la formalizzazione delle nomine all’interno delle Commissioni Consiliari. http://www.gruppopdmonza.it/notizia/habemus-commissiones-.asp
Nella parte conclusiva della seduta consiliare c'è stato spazio per la mozione di Franco Monteri "CHI NASCE IN ITALIA E' ITALIANO". (vedere link allegati in basso)
Il consigliere PD ha esposto in aula la mozione “Chi nasce e cresce in Italia è italiano” per sensibilizzare l’opinione pubblica e tutti i cittadini monzesi su questo
tema così delicato. “Dare diritti significa dare risposte concrete. In Italia abbiamo bisogno di segnali più ampi che permettano di acquisire un’umanità più aperta”. Con questo spirito il Consiglio comunale di Monza ha discusso per più di un’ora sull’importanza dello Ius Soli inteso come “operazione di civiltà” e non solo come atto simbolico. Il
centrosinistra (PD, CP, SEL, IDV), compatto, si dichiara favorevole alla mozione.
Votazione: votanti 28 ; favorevoli 20; contrari 2; astenuti 6 (Adamo, Fuggetta, Maffè, Martinetti, Riga, Sassoli).
La mozione è stata approvata a maggioranza.
Link in cui è possibile leggere gli allegati (interpellanza Artesani e mozione Monteri).
http://www.gruppopdmonza.it/notizia/pillole-di-lunedi--17-settembre-.asp

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?