consiglio_marianiLa maggioranza eletta nel 2007 eletta sotto le cannonate del "Monza tradita" e conquistata a suon di bigliettoni (1 miliardo di vecchie lire...) da Martedì sera è ufficiale: non c'è più.

I "grandi strateghi" della politica Pdl-Lega, non avevano previsto che alla prima convocazione di Martedì, un passaggio ormai rituale per avere i numeri nella seconda, l'ex minoranza oggi maggioranza di fatto era presente compatta con tutti i 21 consiglieri comunali ed hanno votato per cancellare il calendario unilateralmente proposto..

Serata nera per il Sindaco Mariani e per il suo Capogruppo Tognini, che dopo le notizie di giornata sui soldi pubblici utilizzati per Bossi, si è trovato a fare la classica figura "di cioccolataio" come lui direbbe in questi casi.

Non da meno il Capogruppo Pdl Ghezzi che, con una sparuta pattuglia di fedelissimi era venuto a controllare l'andamento della "finta seduta" e pure per lui, dopo essere stato "trombato" come candidato sindaco, si è visto passare sotto il naso una maggioranza che lui guidava e che ora non c'è più.

Due "piccoli particolari" di sostanza: l'oggetto messo in discussione per la serata, era l'assegnazione dell'area in Viale Stucchi per "Brianza Fiere", un tentativo elettorale dell'ultimo minuto, riguardo ad una scelta che aveva visto già discussione in aula e un Pdl diviso al suo interno.

La forzatura della prima convocazione e di mettere un oggetto non di straordinaria necessità (come prevede il regolamento elettorale) non ha pagato.

Resta teoricamente da discutere il Bilancio consuntivo e quello preventivo a un mese dalle elezioni: per ora tutto tace, ma una domanda sovviene: portare in aula il Bilancio con una maggioranza cambiata che partita aprirà?

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?