carcere monzaE’ stato approvato il regolamento comunale per l’istituzione del garante dei diritti delle persone detenute in carcere o sottoposte ad altre forme di restrizione della libertà personale. Il regolamento consentirà di nominare il garante dei detenuti, ad oggi non presente nella città di Monza.

L’iniziativa è nata su richiesta del gruppo consiliare del Partito Democratico, con una mozione che richiedeva l’istituzione del garante cittadino dei diritti delle persone detenute.

Come esprime il regolamento, il garante opera per migliorare le condizioni di vita e di inserimento sociale delle persone che sono state private della libertà personale, mediante iniziative di tutela e promozione dei diritti delle opportunità di partecipazione alla vita civile, l’esame e la predisposizione di iniziative rispetto a segnalazioni che riguardino violazioni dei diritti dei detenuti, l’informazione e il confronto con, l’istituzione carceraria, le autorità competenti, il Comune e la cittadinanza.

Il garante coopererà con i responsabili, gli operatori, le associazioni, e i volontari, impegnati nella realtà del carcere di Monza.

Possiamo considerare come positivo il fatto che la Giunta Allevi abbia raccolto la nostra richiesta, proponendo il regolamento che è stato approvato in Consiglio Comunale. Tuttavia, è stato serio e curato l’impegno del centro sinistra per migliorare il testo del regolamento allo scopo di rendere più efficacie e incisivo l’operato del futuro garante dei detenuti. Numerosi sono stati gli emendamenti da Maria Chiara Pozzi, della lista civica Monza per Scanagatti Sindaco con l’associazione MonzAttiva, e da Francesca Pontani, di Italia Viva. Gli emendamenti chiedevano un collegato più concreto e determinato fra gli uffici del Comune e il garante, maggior coinvolgimento del Consiglio Comunale nella nomina, risorse commisurate e dedicate alle azioni di analisi, tutela, coinvolgimento e valorizzazione del rapporto con la cittadinanza.

Purtroppo gli emendamenti più sostanziali sono stati rifiutati dalla maggioranza di centro destra. Questo è stato un vero peccato, perché avrebbero potuto dare maggior efficacia ad una figura, che dia vero contributo per opportunità nella realtà difficile della detenzione e a contribuire che questa sia più utile alla società.

 

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?