La destra ha rispedito al mittente l'invito a smarcarsi dalla cultura neofascista e neopopulista!

Sotto la spinta di un forte appello, firmato da diverse personalità monzesi, da uomini e donne di tutta la sinistra, da sindacati, ANPI, giovani e cittadini amanti dei valori da cui è nata la Repubblica italiana, il Partito Democratico in Consiglio Comunale...

 

ha presentato un ordine del giorno per impegnare l'amministrazione Mariani ad evitare derive neofasciste e manifestazioni di celbrazione pubblica di gerarchi mussoliniani, evidentemente provocatorie, come già successo in passato.

Ebbene, la maggioranza di destra dell'aula consiliare ha rifiutato di firmare l'odg e ha respinto l'occasione per condividere con la cittadinanza l'adesione a quei valori e a quelle espwerienze irrinunciabili su cui si fonda la Costituzione repubblicana.

Inutile ribadire quanto, proprio in questi ultimi anni, la difesa della partecipazione politica e della democrazia con tanta fatica conquistate, siano da mettere al primo posto nell'impegno quotidiano, per non lasciarle cadere nella morsa del populismo mediatico e della regresione della società ad uno stato di barbaro individualismo, dove le esperienze comunitarie e solidali vengono viste con sospetto e cancellate dall'ego imperante di chi preferisce coltivarsi il proprio orticello e dimenticarsi di chi, vicino a lui, troppo spesso soffre e domanda aiuto e comprensione.

mariani_fascista

Ecco cos'è successo alla manifestazione ufficiale del 25 aprile 2008

fascisti

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?