Ciao a tutte/i,

siamo alla conclusione di questa campagna elettorale e il primo sentimento che voglio esprimere è quello della più profonda gratitudine per tutti coloro che hanno messo a disposizione disponibilità, tempo, energia e contributi a favore del PD.
Disponibilità a candidarsi e a farsi da parte; tempo per progettare una campagna elettorale, per far fronte a tutti gli adempimenti formali, che non sono né pochi né facili, relativi a candidature e banchetti; energia per stare ore ai banchetti a far conoscere i nostri candidati e i nostri programmi alle elezioni provinciali e alle elezioni europee e per organizzare iniziative di confronto o di convivialità; contributi in idee, denaro, progettualità di vario tipo, dal sito Web alle modalità di presentazione dei nostri contenuti, solo per citarne alcuni; chissà quante altre cose dimentico, ma vorrei che chiunque abbia collaborato per quanto abbia potuto veda riconosciuto il proprio sforzo a favore del PD.

Noi siamo un partito di persone che fanno il possibile per essere preparati, rispettosi delle Istituzioni e del proprio ruolo. Siamo persone che oggi si distinguono perché non fanno del pressappochismo, dell'improvvisazione, delle urla e delle volgarità la modalità di azione in politica. Per questo siamo spesso additati come insignificanti: persone così, che vanno al cuore dei problemi, che sanno quanto difficili siano alcuni percorsi amministrativi, oggi non sono più di moda. Ma in questo sta la nostra forza. Penso che in questo il nostro candidato alla Presidenza della Provincia, Gigi Ponti, ci abbia insegnato molto e noi lo ringraziamo di cuore per la testimonianza diretta che ci ha fornito in questi pochi mesi.

Che dire poi dell'Europa? Il PD crede fortemente nell'Europa motore di sviluppo in questi tempi dove i problemi rimbalzano per tutto il mondo e per questo ha proposto una rosa di persone altamente significative, alcune esperte, altre alla possibile prima esperienza.

Un grande partito di centrosinistra nato da esperienze diverse ha anche tensioni al proprio interno: abbiamo esagerato in questo e negli ultimi mesi i miglioramenti si sono visti. Chiedo sempre a tutti che congressi siano i luoghi del confronto anche aspro fra ipotesi diverse, ma che poi si lavori compatti nei livelli politici e amministrativi.

Confido in un buon risultato elettorale per questo nostro PD!



Ancora grazie a tutte/i,



Paolo G. Confalonieri

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?