Seguici su: FacebookTwitter

Pilotto Alberto MariaCi sono dei momenti in cui improvvisamente capisci come l'impegno e il lavoro quotidiano di milioni di persone è capace di portare nel lungo periodo grandi cambiamenti che migliorano la qualità della vita di tutti.

Mi è accaduto ieri sera utilizzando i nuovi strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione per parlare, vedere e comunicare con mio figlio che è in Australia per un periodo di studio e lavoro. Sembrava che fosse nella camera accanto come qualche giorno prima e invece era a chilometri di distanza. Occupandomi di telecomunicazioni da ormai trent'anni mi sono sentito orgoglioso del lavoro che è stato fatto in tutto questo tempo e che viene svolto ogni giorno non solo dalla comunità scientifica ma anche da chi progetta e realizza queste nuove tecnologie. Mi sono accorto di aver contribuito anche io nel mio piccolo a mettere qualche mattone a questo progresso che ci ha portato in così poco tempo dal comunicare con carta e penna al poter condividere in tempo reale idee, emozioni, sentimenti, progetti, notizie, informazioni.

Vi chiederete cosa c'entra tutto ciò con la politica.

C'entra perché internet, l'accesso ai dati, la possibilità di comunicare senza barriere, la condivisione delle idee e delle esperienze, la conoscenza in tempo reale di ciò che accade a migliaia di chilometri di distanza è un aspetto della democrazia.

C'entra perché questa tecnologia smart semplifica la vita dei cittadini, consente di lavorare da casa, consente di comunicare senza spostarsi, consente di evitare di inquinare, di produrre CO2 e di consumare carta, consente di risparmiare tempo e denaro e di aver accesso alla conoscenza.

C'entra perché anche l'azione politica della nostra giunta a Monza è andata in questa direzione, con il Wifi free nelle biblioteche nelle scuole e in molte piazze, con la diffusione della Banda Larga in tutta la città (una delle poche in Italia) con l'open data, con il nuovo portale del Comune, con l'innovazione digitale e i servizi online per poter fare le pratiche comunali da casa.

C'entra perché il nostro governo ha approvato investimenti nell'Agenda Digitale, nella Banda Larga, nella rete unica della Pubblica Amministrazione, nell'open data, nella semplificazione del fisco. Tutto questo porterà a meno burocrazia, più efficienza, meno evasione, più equità, maggior PIL, nuovi posti di lavoro, il tutto con un impatto ecosostenibile per l'ambiente.

C'entra perché incentivare tutto ciò che migliora la qualità della vita dell'uomo deve essere al centro delle azioni politiche.  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?