Seguici su: FacebookTwitter

L’ennesima morte di centinaia di migranti nel canale di Sicilia ci chiede di agire.

Europa ed istituzioni trovino da subito soluzioni adeguate per salvaguardare la vita di bambini, donne, uomini disperati in cerca di futuro e di una terra che li accolga.

La nostra cultura di solidarietà ci impedisce di restare immobili e voltarci dall'altra parte. Contemporaneamente non possiamo che esprimere lo sdegno per l’ennesima strage di cristiani da parte dell’Isis in Libia.

Non possiamo accettare che la vita degli esseri umani abbia così poco valore per essere utilizzata come merce con cui arricchirsi o come strumento di ricatto e propaganda politica.

 

 

 

 

   

 

 

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?