Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

esselungaCarissimi e…lettori,
L’altra sera dopo l'approvazione avvenuta in una seduta del mese d'ottobre abbiamo adottato col voto favorevole della maggioranza il PII Esselunga.

 Questo piano prevede un duplice intervento : l'area di via Lecco dove è presente il supermercato Esselunga e l'area di via Stucchi dove sorgerà' un nuovo supermercato e edifici a servizi e terziario.

Questa delibera trova origine da molto lontano : da una parte la volontà di sistemare un area fortemente critica in via Lecco angolo via Marelli. Area sicuramente di grande valenza per il quartiere derivante dalla presenza del supermercato considerato un punto di riferimento come punto di vendita di vicinato che permette a parecchie famigli di soddisfare le proprie necessità.
Dall'altra parte un area a destinazione di edificazione produttiva di proprietà del nostro Comune che la precedente amministrazione ha venduto ad un privato.
Ciascuno di noi cittadini avrà la possibilità di valutare i risultati sul contesto urbano della nostra città a seguito di questi interventi.

Oggi mi sembra importante condividere solo alcuni punti significativi.
È un atto che diventa riferimento attivo di un'azione di governo,frutto di scelte e di assunzione di responsabilità' che l'amministrazione ha posto in atto per il "bene collettivo" della città capace di tener conto di tante esigenze .
Queste azioni vanno nella direzione di un governo consapevole e presente che prende contenuto delle proprie azioni dal programma presentato alla città' dal nostro sindaco e approvato dal nostro Consiglio Comunale.

Faccio pochi cenni hai punti di valore di questo intervento :
Sull'ambito di via Stucchi va rilevato che un privato ha acquisito un diritto certo di edificabilità industriale per ben 42000 metri quadri (SLP in linguaggio tecnico) in sostanza la possibilità di costruire un cubo industriale di grande volumetria.
L'intervento dell'Amministrazione ha permesso coniugando un azione di governo (il cambio di destinazione da produttivo a commerciale e terziario) su questa area con la necessità di riqualificare l'area di via Marelli via Lecco di ottenere parecchi vantaggi.
In primis su via Stucchi la diminuzione rilevante dell'area edificabile da 42000 a 22000 metri : questa e' una contrattazione che aiuta a qualificare un insediamento preciso e dovuto.
Così come tutte le altre richieste concordate con la parte attuativa (il privato cioè il gruppo Esselunga ) di attenzione al minor utilizzo di suolo possibile come la certezza che verrà mantenuta la realizzazione di un Supermercato e non di un Ipermercato di grande superficie .
Altro punto qualificante e' la cessione di area verde per 10000 metri quadri che andrà' recepita in loco .

L' ordine del giorno presentato da Sel e approvato dal Pd e dalla maggioranza che invita all'utilizzo di queste aree per sostenere la coltivazione di aree di prossimità ala città e' un'altra caratteristica positiva di questa azione.

Altri aspetti non minori emendati dalla Commissione Urbanistica:

  • l'utilizzo degli oneri d'urbanizzazione in loco che serviranno per migliorare la vivibilità del quartiere;
  • la realizzazione in breve tempo delsottopasso sulla rotonda di via Stucchi che portando la viabilità' di attraversamento su due livelli diventa passò importante per la realizzazione di una circolazione fluida sull'asse proveniente da viale delle industrie verso Villasanta e viceversa e alleggerendo di conseguenza anche l'uscita dalla città;
  • la riqualificazione del comparto di via Lecco e' azione di vero valore ed interesse per la città: parcheggi,verde ,ma soprattutto il mantenimento del presidio commerciale strutturato non come piccoli esercizi ma come vero e proprio punto vendita di prossimità.

    Su via Marelli saranno infine realizzati 15 appartamenti a canone calmierato vera esigenza di giovani coppie o residenti in zona così come i parcheggi previsti.

    Abbiamo inoltre accompagnato la delibera con un odg che ribadisce l'azione di attenzione al territorio e alla programmazione consapevole della città da parte della maggioranza iniziata con  la revoca della variante al PGT.

    Nell’insieme di questa operazione è altrettanto vero che l’introito di questo intervento per le casse comunali servirà a non sforare il “patto di stabilità” e di conseguenza la possibilità di mantenere i servizi per i cittadini nell’interesse più generale della città

    In conclusione: la campagna portata avanti da parte delle associazioni ambientaliste e dai comitati, suppur partendo da un principio giusto e da noi condiviso: la difesa massima del consumo di suolo e delle aree verd, i ha però peccato di strumentalità e soprattutto di “non verità” spacciando per speculazione del cemento una area verde che non lo era già più nel piano e nelle scelte precedenti

    Infatti come ho ricordato l’area di viale Stucchi era già stata venduta e questa area non era area agricola bensì produttiva e quindi costruibile con grandi volumi, così come nessuno avrebbe impedito a Esselunga di abbandonare (come suo diritto) il supermercato di via Lecco

    L’augurio è che in futuro il confronto (importante e utile) con queste associazioni parta da dati di fatto reali che permettano un reale equilibrio tra difesa del territorio e cura degli interessi dei cittadini.

    Colgo anche l’occasione, in un periodo così intenso per la politica e difficile per i cittadini per augurarvi a tutti quel Natale e quel nuovo anno che auspico almeno sereno per tutti

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?