pd_alle_elezioniMartedi scorso, si è tenuta l'Assemblea Cittadina del nostro Partito Democratico dove abbiamo condiviso e votato le Linee Guida per costruire la nostra lista alle elezioni, il Codice Etico, i Criteriper la formazione della lista e la Commissione elettorale che porterà in Assemblea una propria proposta.

La costruzione della lista è per noi una occasione importante per fare una riflessione comune e trasparente, che per me significa rispondere a queste domande.

Cosa serve la lista del Pd?

….alla città? mandare a casa Mariani e il centrodestra, fare ritornare al Governo il Centrosinistra, con un  progetto, che sappia tenere insieme “il sogno” e le soluzioni concrete e fattibili per una città diversa e migliore

…al nostro candidato Sindaco? rendendosi tutti disponibili: in termini di assunzione di responsabilità, disponibilità, protagonismo…. nella costruzione del programma che contenga criteri di innovazione, solidità, realizzabilità…nel sapere contaminare positivamente, ascoltando, aggregando, svegliando cittadini ed elettori

“Fare politica è per noi del Pd rispondere a questa domanda: cosa serve che io faccia per cambiare le cose, per rispondere agli interessi generali (la città, la coalizione, il partito) rispetto a quelli personali e particolari”

“Fare politica significa per noi, avere comportamenti e stili, che siano credibili nella relazione tra quello che dico e propongo con quello che sono e che faccio”

Ecco,  la costruzione della Lista del Pd è l’opportunità per “fare squadra”, per dare conseguenza e luce, al lavoro di rinnovamento e di organizzazione, fatto insieme in questi anni.

Le caratteristiche della lista…una proposta

In una fase nella quale, è molto diffusa la delusione e la disaffezione alla politica, da parte di molti cittadini ed anche in parte dei nostri elettori, è necessario fare scelte coraggiose nella costruzione della lista del Pd.

Non è più infatti sufficiente pensare ad una lista che esprima la “somma” di diverse personalità,  è invece necessario costruire una squadra che esprima un progetto, impegno nel costruirlo, capacità di realizzarlo,

Bisogna essere quindi capaci di costruire una lista che sappia  “parlare della e alla città” e che sappia rispondere alle domande di radicale cambiamento che ci vengono poste in termini di programmi, di ricambio generazionale, di parità di genere, di competenze necessarie.

Una lista del Pd, che sia il risultato del contaminarsi delle diverse storie (precedenti e nuove) ma anche in relazione con gli elettori e la società monzese.

Vinceremo quindi, se questa esperienza, si tradurrà in contiguità con la città, la società civile e i cittadini.

E’ nella nascita e nel dna del Pd l’essere soggetto di cambiamento, anche di una buona e una nuova politica, la lista deve essere capace di rappresentarla.

Di conseguenza propongo all’attenzione di tutti voi alcuni criteri prioritari.

-       una “lista della città”, nella quale fare confluire le migliori esperienze dei circoli, degli iscritti, dei nostri elettori, dei mondi delle competenze

-       una lista che si formi perseguendo nella sua costruzione gli obiettivi principali di:

-  uguaglianza di tutti gli iscritti e di tutti gli elettori

-  democrazia paritaria tra donne e uomini

- rappresentatività sociale, politica e territoriale

-  merito e competenza, anche in relazione alle precedenti esperienze svolte

-  rispetto delle regole che il partito si è dato e impegno a sottoscriverne il “codice etico”

--       una lista che “agisca innovazione”:

con la presenza di giovani disponibili ad investire in formazione ed esperienza,

con una presenza significativa di donne che si ponga l’obiettivo della parità di genere,

con persone, che proprio perché hanno alle loro spalle anni di esperienza e competenze acquisite, siano disponibili a mettersi a disposizione e al servizio del rinnovamento proposto

-       una lista i cui eletti, condivideranno un metodo di lavoro di “squadra”, in grado di valorizzare le diverse ricchezze e sensibilità presenti, un gruppo consigliare capace di relazionarsi in termini complementari con il partito e operare sempre in termini aperti con la città…

-       una lista di 32 persone che si impegnano ,mettendosi tutti ad operare sia per il lavoro amministrativo (gli eletti ) sia  politico (tutti) dentro e fuori il Consiglio Comunale

La sfida che come Pd di Monza lanciamo, con la costruzione della lista è difficile ma anche entusiasmante, sta a noi tutti dare quelle risposte di disponibilità e credibilità che i nostri elettori si aspettano.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?