tunne-mappaIl Consiglio di giovedì 28 Febbraio è stato interamente dedicato alla presentazione del progetto di superficie della SS36 la cui realizzazione dovrebbe iniziare in Aprile (subito dopo l’apertura del tunnel sottostante) e terminare ad Ottobre 2013.
L’apertura del tunnel avrà lo scopo di rendere finalmente invisibili e meno inquinanti le decine di migliaia di autoveicoli e autoarticolati che attraversano la città di Monza a Nord per raggiungere Milano dalla Brianza e viceversa. Altro aspetto importante è cheil progetto di superficie avrà lo scopo principale di ricucire il quartiere di San Fruttuoso con il centro della città ridando anche respiro alle attività commerciali presenti che hanno fortemente sofferto della invasività dei lavoriL’occasione è unica per rendere ai cittadini una porzione della città che da parecchi anni è risultata invivibile e difficilmente percorribile a causa dei lavori di realizzazione del tunnel.
E’ per questo che è stato affidato l’incarico all’Architetto paesaggista tedesco Andreas Kipar, di fama internazionale ed esperto di piani del verde, in modo da avere una riqualificazione dell’area non solo da un punto di vista viabilistico, ma soprattutto da un punto di vista di fruibilità da parte dei cittadini in un contesto che restituisca verde e servizi sulle aree che si andranno a liberare. L’Architetto terrà conto anche delle varie proposte pervenute presso gli uffici e delle idee raccolte tramite Monza Partecipa.

L’Assessore Paolo Confalonieri ha risposto dettagliatamente alle numerose domande presentate dai Consiglieri e anche da alcune persone del pubblico (domande raccolte dai nostri consiglieri Cereda e Monteri durante la seduta stessa)..

Una successiva seduta verrà convocata entro fine marzo per presentare la proposta paesaggistica dell’Architetto Kipar.

Sintesi dell’aspetto viabilistico emerso durante la seduta:

·         Il nuovo viale Lombardia avrà una corsia per senso di marcia sarà largo 8mt e verrà utilizzato esclusivamente per il traffico locale. Gli attraversamenti veicolari sono previsti preso gli incroci di via Cavallotti/Tiro a Segno, Vittorio Veneto/via della Taccona, via Monte Lungo/Monte Albenza (a Nord) e via Meda/Ticino (a Sud).

·         Saranno semaforizzati con sensori radar che rivelano la presenza di veicoli.

·         Saranno predisposti pulsanti pedonali con segnalatori acustici per non vedenti.

·         Sarà approntata la sincronizzazione semaforica variabile in funzione degli orari e del tipo di giornata.

·         Saranno presenti due rotonde di raccordo con la SS36, una a Sud (San Fruttuoso), una a Nord verso piazzale Virgilio.

·         Un'altra novità importante rispetto al progetto originale è quello della pista ciclabile che affianca la carreggiata stradale e che verrà successivamente prolungata fino al polo di Bettola con la stazione della linea M1 della metropolitana milanese, la cui attivazione è prevista per il marzo 2015. Per obbligo di ANAS sarà reversibile e utilizzabile solo in casi di emergenza autorizzati dal Prefetto nel caso di interruzione del transito nel tunnel per gravi emergenze.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?