viale_lombardia_partecipazioneTask force del Comune di Monza per seguire l'evoluzione del cantiere di Viale Lombardia
Cittadini e Comitati potranno fare osservazioni e proposte per il recupero del soprasuolo
Il sindaco Scanagatti: “Sopra il tunnel faremo una strada urbana, con piste ciclabili e verde”.


Per anni i cittadini e i comitati nati sull’opera di Viale Lombardia sono stati abbandonati a se stessi dalla Giunta Mariani: mancanza di informazioni e di coinvolgimento degli interessati.

Cittadini costretti periodicamente ad andare a bussare a “palazzo” (comunale) senza ricevere attenzione e risposte.

Il vento sta davvero cambiando.

Una task force del Comune di Monza per seguire l’evoluzione del cantiere del tunnel di Viale Lombardia e per raccogliere dai cittadini idee e proposte per affinare il progetto di massima di recupero del nuovo viale Lombardia, la strada, rigorosamente urbana, che sarà realizzata sopra il tunnel, permettendo finalmente la riconnessione del quartiere di San Fruttuoso con il resto della città.

L’annuncio è stato fatto l’altra sera dal Sindaco di Monza Roberto Scanagatti, che ha
partecipato alla consultazione pubblica promossa dal Comune insieme all’Assessore alla
Mobilità Paolo Confalonieri
e ai tecnici dell’Ufficio mobilità Simonetta Vittoria e Luciano
Lanzani, che rispettivamente forniranno ai cittadini informazioni di carattere giuridico amministrativo e tecnico progettuale. I cittadini potranno telefonare al numero 0392832838,scrivere a  oppure consegnare idee, osservazioni e proposte direttamente sul sito www.monzapartecipa.it, che da lunedì prossimo sarà aggiornato e disponibile.

Il progetto di massima sostenuto dal Comune prevede che in superficie venga realizzata unastrada urbana di 8 metri di larghezza a doppio senso di marcia, due piste ciclabili che
correranno parallelamente alla strada e due rotatorie agli estremi del viale.

Saranno allestiti quattro punti di attraversamento della strada (attualmente sono due) regolati da 4
semafori intelligenti, che saranno asserviti al passaggio di pedoni, ciclisti, disabili, disincentivando con lunghe e frequenti attese ai semafori il passaggio di veicoli sulla direzione nord - sud.

Per quel che riguarda il tunnel, il transito è previsto per la primavera del 2013; in direzione di Milano gli scavi sono ultimati mentre in direzione Lecco lo stato di avanzamento è al 70% dell’opera.

“Dopo anni di disagi per i cittadini – ha detto il Sindaco Scanagatti – grazie a questo progetto di massima e alle proposte che arriveranno dai cittadini per arricchirlo, siamo vicini a una soluzione positiva del problema. E’ positivo che Anas abbia deciso di abbandonare l’ipotesi di realizzare sul soprasuolo la stessa cosa che c’è sotto.
Dimentichiamoci com’era viale Lombardia perché il nuovo viale sarà una strada urbana che
riporterà finalmente San Fruttuoso ad essere un quartiere di Monza. E la riqualificazione del
viale – conclude il sindaco - sarà occasione per riqualificare in breve tempo tutto il
quartiere, così come prevede anche il piano di governo del territorio vigente”.

“La consultazione con i cittadini durerà tutto luglio e proseguirà anche a settembre – ha
aggiunto l’assessore Confalonieri. Dovremo raccogliere rapidamente le indicazioni perché entro la primavera del 2013 i progetti di recupero, anche paesaggistico, dovranno essere definitivi e condivisi con Anas”.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?