Seguici su: FacebookTwitter

In evidenza

22-07-2019 | Redazione

Allevi, il "taglianastro". Si prende il merito per il bike sharing

Qualcuno ha il borgomastro. Monza il taglianastro. Il sindaco Allevi taglia nastri e sorride ai flash di fotografi e giornalisti, prendendos...

17-07-2019 | Redazione

Zingaretti: la strategia di Salvini? Sempre la fuga

Interessante intervista al segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, che non ha dubbi su quale sia la strategia di Salvini anche...

26-06-2019 | Redazione

Patti di Cittadinanza. La giunta taglia i fondi e presenta a porte chiuse

Con tre mesi di ritardo, la Giunta Allevi ha presentato ieri a porte chiuse i Patti di Cittadinanza. I testi sono stati poi condivisi a...

Attualità

24-07-2019 | Redazione

Bando rifiuti: il silenzio della giunta Allevi

Si è conclusa la gara d’appalto per la raccolta e il trasporto dei rifiuti a Monza e c’è anche un vincitore, ma la giunta Allevi non ha anco...

08-07-2019 | Redazione

Lettura dell'Estate 2019: il testo della sentenza che scagiona Carola Rackete

Estate: tempo di letture. Meglio se incoraggianti, ottimiste e fiduciose. Il nostro consiglio per voi, dunque, da portare sotto l'ombrellone...

01-07-2019 | Redazione

A carte quarantotto il progetto antinquinamento a Monza. E i soldi dove sono finiti?

Lo scorso 30 giugno è terminata l’ordinanza della Giunta Allevi per il divieto di transito dei mezzi pesanti su Viale Libertà, una parte fon...

Il partito

08-07-2019 | Redazione

Con Sassoli il Pd garantisce l’Italia in Europa

David Sassoli presidente del Parlamento europeo. Indubbiamente una bella notizia e un grande successo del nostro Paese, con il Partito Democ...

26-06-2019 | Redazione

Milano Cortina 2026: subito al lavoro

Ci hanno creduto fin dall’inizio, Beppe Sala, Gianpietro Ghedina, Attilio Fontana e Luca Zaia, anche senza il sostegno del Governo Nazionale...

19-06-2019 | Redazione

PD, Zingaretti: dopo l’estate un grande evento per presentare il nostro piano.

Si apre con un saluto di Paolo Gentiloni ad Andrea Camilleri l’ultima direzione del Partito Democratico, tenutasi ieri al Nazareno, ...

Consiglio Comunale

01-07-2019 | Roberto Scanagatti

Ad Allevi non tornano i conti. Ancora una brutta figura

La maggioranza celebra nel peggiore dei modi il secondo compleanno.Quello che ormai da qualche mese era nell'aria è puntualmente accaduto du...

24-05-2019 | Redazione

Le scelte della Maggioranza in Consiglio. No a efficientamento, Sì a Dna sulla cacca dei cani

Cosa succede in consiglio comunale? Vediamo insieme alcune delle tematiche toccate recentemente dall’organo consiliare. ...

14-05-2019 | Redazione

Monza, energia sostenibile la giunta non s'impegna

Nel consiglio comunale del 13 Maggio, come Gruppo del PD, abbiamo presentato la proposta di realizzare uno o più impianti fotovoltaici su ed...

La pagina del Segretario

06-08-2019 | Matteo Raimondi

Arrivederci a Settembre!

Sono stati mesi impegnativi: dai congressi locali alle primarie nazionali, poi le elezioni europee per finire con la festa dell’Unità di Mon...

15-07-2019 | Matteo Raimondi

Altrove: la Festa Democratica di Monza. Storia di un grande successo

Si è conclusa ieri sera anche l’ultima giornata di Altrove: la Festa Democratica di Monza. ...

10-07-2019 | Matteo Raimondi

Festa Democratica a Monza. Manchi solo tu!

Luglio è mese di feste e a Monza è tutto pronto. Manchi solo tu. Altrove - La festa democratica di Monza. ...

Opinioni

29-07-2019 | Ennio Muraro

Moneta digitale Libra: una sfida all’economia mondiale

Credo che anche il PD monzese, che pure ha per compito quello di interpretare le realtà vicine, e di svilupparne una politica adatta, debba ...

18-07-2019 | Jorge Vallejo

Un nuovo Rinascimento. Integrazione come risposta alle destre

I Consiglieri Comunali durante “Altrove” festa del PD di Monza hanno trasmesso ai partecipanti il punto della situazione dei lavori comunali...

13-06-2019 | Jorge Vallejo

Impressioni dall'Assemblea Cittadina del Pd. L'opinione di un iscritto

Il 5 di giugno si è riunita l’assemblea cittadina per discutere e valutare il risultato elettorale delle scorse elezioni Europee. Gli interv...

taddei

Di seguito pubblichiamo un'intervista rilasciata da Filippo Taddei, neo responsabile del Lavoro nella segreteria del Partito democratico a Elena G. Polidori del "Quotidiano Nazionale" e, a questo link, una scheda informativa apparsa sul quotidiano "La Repubblica" con ua breve sintesi del contenuto del d.d.l. sulla riforma del lavoro.

"Credo che il Pd abbia fatto attendere fin troppo il Paese sulla riforma del lavoro. Ora questa legge delega ci consente di dare una svolta reale al mercato del lavoro e né il governo, né il Pd si lasceranno sfuggire questa occasione». 

Detta così, Filippo Taddei (neo responsabile del Lavoro nella segreteria del Nazareno, ndr) sembra proprio che il governo sia deciso ad andare avanti costi quel che costi.«Abbiamo preso un impegno, intendiamo mantenerlo. Credo fermamente che il contratto di lavoro a tutele crescenti sia un tassello importante per rilanciare il mercato del lavoro. E questo, per altro, non significa cancellare l`articolo 18».

Lei da che parte sta, è per la cancellazione dell`articolo 18 o per il suo mantenimento?

«Io non sono per la cancellazione dell`articolo 18, ma credo si debbano superare una serie di steccati per valorizzare il capitale umano partendo dalla formazione e semplificando molte regole che ci sono adesso».

Cosa risponde a Fassina, a Bersani, a Civati che da dentro il Pd padano, con estrema chiarezza, di una legge delega che contiene «cose strane», addirittura «stravaganti»?

«Dico che dentro il Pd il dialogo e il confronto sono da sempre aperti e che, non a caso, il segretario ha previsto una riunione di segreteria, entro il 29 settembre, dedicata esclusivamente alla legge delega sul lavoro. Spero che tutte queste perplessità possano trovare chiarimento e arricchimento in quella sede, come è naturale che sia, ma bisogna difendere quest`occasione che abbiamo di rivoluzionare nel suo complesso il mercato del lavoro».

E se poi, invece, il Pd su questo tema si spacca?

«Io questo pericolo non lo vedo».

I sindacati, a partire dalla Cgil, si dicono pronti a formulare delle controproposte alla legge delega, partendo da una base che e contraria a quella contenuta nella vostra legge delega: estensione delle tutele anch ai precari. Che ne dice?

«Dico che è difficile, allo stato, poter fare delle controproposte su un disegno di legge delega, ma detto questo tutte le controproposte e suggerimenti sono assolutamente i benvenuti nell`ambito di una discussione generale sul tema. Certo, non mi sembra il caso di avviare nessun tipo di discussione preventiva, invece, se le posizioni sono antitetiche rispetto a quelle del governo».

Sembra di capire, Taddei, al di là della buona creanza e della disponibilità alle aperture di tutti, che il governo voglia comunque andare avanti per la sua strada, senza gronde voglia di tener conto del dissenso.

«Non è proprio in questi termini, ma riteniamo che l`occasione non possa essere persa e che quello che è successo oggi (ieri, ndr) in commissione al Senato, dove la legge è passata in modo compatto, sia un segnale importante che arriva anche dal Parlamento. Mi ripeto: abbiamo fatto attendere fin troppo il Paese, ora è venuto il momento di dare una svolta e faremo di tutto per portare a termine questo lavoro. Il dissenso ci sarà sempre, è naturale sia così, ma non ci fermeremo per questo».

 

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?