Seguici su: FacebookTwitter

profughiAlle massime cariche dello Stato,
Alle massime cariche della Magistratura,
Alle Istituzioni Europee,

Scrivo questa lettera perché non approvo il comportamento e le parole del nostro Ministro dell'Interno Salvini, le sue parole sono state ritenute anticostituzionali e incitamento all'odio razziale.

Dopo una settimana di Governo, il nostro Ministro dell'Interno ha cominciato con i migranti e gli sbarchi illegali facendo credere alla gente di essere vittima di un'invasione e che portino delinquenza e ci rubino il lavoro. Il Ministro ha detto che non fuggono dalle guerre, lui non se ne rende conto che queste persone per esempio dalla Tunisia, vivono sotto un regime di corruzione e che invece in Libia sono rinchiusi nei campi di concentramento, come può essere intenzionato a chiudere i porti e lasciare morire le persone in mare? È giusto avere un aiuto più concreto da parte dell'Europa, ma con modi e parole più gentili. Che poi mi domando, ma non fu il Governo Berlusconi-Lega a firmare nel 2003 il famoso Regolamento di Dublino?
Dopo i clandestini ha continuato con il Censimento sui ROM (censimento, schedatura ricordando i tempi passati, la persecuzione degli ebrei), può il Ministro degli Interni che ha giurato sulla Costituzione Italiana assumere atteggiamenti così forti nei confronti di un'etnia? Il Ministro dovrebbe garantire l'ordine pubblico e la sicurezza di tutti i cittadini, non si possono accettare frasi minacciose nei confronti dei cittadini. Lui vuole privare ogni essere umano della propria dignità. Come citato dal nostro Senatore Rampi: " La dignità non si vende e non si compra ".

Cordiali Saluti
Liliana Teodora Matano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?