Seguici su: FacebookTwitter

libriLa giunta Allevi non si ferma mai, nonostante il caldo, ogni settimana trova una nuovo modo per stupirci. Questa volta tocca alla Biblioteca pubblica di via padre Rinaldo Giuliani. Dal prossimo 2 luglio fino al 16 dello stesso mese gli spazi di via padre Rinaldo Giuliani rimarranno chiusi al pubblico per una serie di lavori di riorganizzazione interna. Alcuni metri quadrati destinati attualmente a biblioteca saranno ristrutturati e riconvertiti in info point turistico che dovrebbe aiutare a… valorizzare il territorio e la città.

Sappiamo infatti che ultimamente Monza è presa d’assalto da decine e decine di turisti in cerca di informazioni forse per le troppe attività culturali e di svago presenti in città.

Ma come, dopo anni e anni trascorsi in attesa di un piano di ampliamento promesso ma mai realizzato, adesso addirittura arriva una riduzione della superficie disponibile?

Davvero questa Giunta ci stupisce ogni giorno!

Forse la decisione nasce dal fatto che l’immobile di Piazza San Paolo verrà trasformato in biblioteca come era nei passati progetti?

Esisteva infatti un piano di ampliamento per la biblioteca da cinque milioni di euro grazie al quale sarebbe stato rimesso completamente a nuovo proprio l’ex distretto di piazza San Paolo.

Lo stabile invece andrà a completare gli spazi necessari alle funzioni giuridiche destinate al palazzo di giustizia, mentre la biblioteca non solo non si rinnoverà come promesso, ma perderà anche una porzione non trascurabile dei suoi spazi diventando più piccola.

Inutile dire che Monza risulta essere sempre meno una città per giovani ed universitari. Gli spazi usufruibili dai ragazzi di licei e università diventano sempre più risicati ed il successo della sala Nei è testimonianza di quanta fame di luoghi dedicati ci sia.

In Comune invece sono convinti che sia una scelta vincente!

“L’info point sarà realizzato grazie a un finanziamento regionale. – ha spiegato l’assessore alle Biblioteche, Pierfranco Maffé, nuovo di nomina – D’altro canto l’ufficio pro loco sotto i portici del palazzo municipale non basta più, per valorizzare al meglio il territorio serve un nuovo punto di riferimento che sarà allestito sfruttando alcuni spazi della biblioteca di via Giuliani”.

L’amministrazione ha in programma anche di effettuare un serie di interventi di ristrutturazione. Nel Piano opere pubbliche stanziato 1 milione e 200 mila euro. Quando, come e dove non c’è ancora destinato di sapere.

Una cosa è certa: la cultura, il sapere, l’aggregazione giovanile non vale l’info point per quattro sperduti turisti capitati a Monza più per caso che per necessita. Ma si sa, il vento oggi tira verso una parte poco interessata alla cultura. Molto più a commercio e cubature e nuovi gabelli (tasse).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?