Seguici su: FacebookTwitter

matteo raimondi littleQualche riflessione sulla mattinata di venerdì 15 febbraio.
Piazza Trento e Trieste era pienissima, con un picco di 2000 fra ragazze e ragazzi, tutti giovanissimi.
#fridayforfuture ha significato questo: una manifestazione dal basso, partita dai giovani per chiedere alla Politica di impegnarsi sul clima sempre più in pericolo.

Chi si impegna nella vita pubblica non può che guardare con ammirazione queste studentesse e questi studenti che si prendono cura del loro futuro. Del nostro futuro.
Oggi hanno rivolto un messaggio inequivocabile alla politica e non possiamo ignorarlo. Non dobbiamo ignorarlo.
Tutti noi possiamo fare la differenza, partendo dal basso.
Un riferimento particolare a Monza, la mia città.Monza è la terza città della Lombardia per popolazione, e la terza città d’Italia per inquinamento.
Partiamo da qui.
Immaginiamo una città ecosostenibile, una città Green, una città che investa sul basso impatto ambientale.Una città che porti avanti il PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) approvato nel 2014 dalla Giunta guidata da Roberto Scanagatti di cui non si sente più parlare da due anni a questa parte.Il grido di questa generazione non può essere ignorato e nemmeno strumentalizzato come vorrebbe qualche amministratore locale per una facile visibilità.La richiesta è chiara, spetta a noi dare una risposta.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?