Carrier

Come Partito Democratico di Monza e Brianza condividiamo le ragioni e le rivendicazioni dei lavoratori/lavoratrici della Carrier di Villasanta in questo momento buio dell’industria brianzola che, ancora una volta, vede sfumare posti di lavoro con direzione verso altri Paesi esteri.

Con la chiusura annunciata dai vertici di Carrier assistiamo a un pesante piano di dismissione e delocalizzazione che, nonostante i bilanci in attivo dell’azienda, non prevede futuro nei nostri territori. Come Partito, oltre ad essere vicini alle lavoratrici e ai lavoratori, siamo profondamente preoccupati per questa ennesima drammatica distruzione di posti di lavoro, di professionalità, di competenze che non saranno più recuperate. 

Con Carrier se ne va un pilastro dell'economia brianzola. La Dell'Orto Chieregatti, poi diventata Delchi, poi Carrier, ha fatto la storia di questi territori: tante famiglie hanno affidato i sogni del loro futuro a questa storica azienda e oggi, dopo anni di fortune alterne, giungiamo all'epilogo che lascia centinaia di lavoratori con la preoccupazione del domani. Siamo preoccupati perché in questi ultimi anni il nostro territorio, storicamente legato ad una forte occupazione, si sta trasformando in un deserto produttivo ed industriale senza precedenti, con conseguenze gravissime. Poco prima di Natale come Segreteria provinciale e forum economia abbiamo ricevuto la RSU di Carrier.

Purtroppo in pochi giorni le decisioni aziendali hanno subito una brusca accelerazione. Ai 212 lavoratori di Carrier possiamo solo promettere che il Partito democratico di Monza e Brianza, si batterà a tutti i livelli affinché la situazione possa essere ridiscussa. Siamo consapevoli che, in mancanza di una legge sulle multinazionali, la discussione diventa sempre difficile e a volte impossibile, ma ci batteremo con tutte le nostre forze e competenze in difesa del lavoro nella nostra Brianza.

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?