Seguici su: FacebookTwitter


"Il sindaco Mariani ritiri o lo sospenda temporaneamente per riportarlo in Consiglio comunale, il bando da 23 milioni di euro per il recupero del corpo centrale della Villa Reale di Monza". Lo chiede il capogruppo del PD in Consiglio comunale a Monza Roberto Scanagatti a pochi giorni dalla scadenza del bando, fissata per venerdì 7 maggio.

"Non è ancora chiaro qual è la destinazione d'uso finale degli ambienti che saranno oggetto dell'intervento di recupero, né che ruolo avranno i privati nella gestione degli spazi – spiega l'esponente PD. La Villa Reale è patrimonio della città, è quindi necessario capire bene chi farà cosa quando la villa sarà completamente recuperata e riconsegnata alla fruizione dei cittadini".

"Sappiamo che la scadenza è ravvicinata – dice ancora Scanagatti - ma nulla impedisce al sindaco, che è anche presidente del Consorzio di Gestione della Villa, di ritirare temporaneamente il bando per permettere ai cittadini, attraverso il consiglio comunale, di capire che cosa si vuol fare e soprattutto di fissare dei paletti al ruolo dei privati che metteranno a disposizione 5 dei 23 milioni di euro necessari a finanziare il recupero del primo lotto".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?