Seguici su: FacebookTwitter

Calendario eventi

Splendori e cadute dell’informazione
Giovedì 01 Marzo 2018, 09:00pm

Nell'ambito della rassegna "Ripensiamoci", un nuovo appuntamento con l’associazione Novaluna dedicato agli Splendori e cadute dell’informazione.

In questa occasione parleremo di informazione sul web e sui social media, strumenti di comunicazione fantastici, rapidi, globali e , nel contempo, pericolosi, incontrollabili, virali, spietati nel far confondere realtà e invenzione, giusta denuncia e impietose gettate di fango.

Ne discuteremo insieme al Prof. Fausto Colombo, professore ordinario di Teoria e tecniche dei media presso la Facoltà di scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica di Milano. Docente di Media e Politica presso la stessa Facoltà. E' direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo e dirige il Master in Comunicazione, marketing digitale e pubblicità interattiva.

Nel suo libro “Social media” il Prof. Colombo parte da una considerazione fondamentale: i social media caratterizzano la prima parte del terzo millennio: sono strumenti resi possibili dal “Web 2.0”, e consentono agli utenti di creare, scambiare, modificare e commentare contenuti sulla rete. Con essi l’utente diventa attivo, uscendo dalla passività tecnica tipica dei vecchi mezzi, come la televisione o i giornali, anche se non è immune da nuove e diverse forme di manipolazione e di potere.
Certo non si è immuni da manipolazioni, anzi forse, lo si è ancora meno data la velocità dell’informazione e la difficoltà a risalire alle fonti; diventa quasi impossibile verificare se una notizia sia vera o falsa e mentre si cerca di capire, la notizia ha già fatto il giro del mondo.

I pro e i contro sono tanti e di difficile comprensione anche per il forte impatto che i social media hanno sulle persone e sul mondo della comunicazione, una situazione di enorme potenza comunicativa a disposizione dell’uomo che ha stravolto il nostro modo di pensare, determinando una nuova epoca , nuove parole, nuovi pensieri, nuove possibilità e nuove dipendenze. 

Alla serata parteciperanno con loro interventi alcuni insegnanti e ragazzi del liceo Zucchi che lavorano a progetti sulla rete e sui media in generale.

Sarà molto interessante sapere in quale modo le scuole del liceo classico e musicale si pongono da un punto di vista educativo e formativo rispetto a questi temi, sfruttandone le potenzialità tecniche e comunicative e attivando con la pratica, un atteggiamento di critica costruttiva.

Luogo Binario 7
Via Turati, 6
Monza
RIPENSIAMOCI_logo.jpg

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?